comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17°22° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 23 settembre 2020
Giani
863.611
 
48.62%
Ceccardi
718.605
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.667
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Referendum, Crimi: «Informazione libera da interessi privati»

Attualità martedì 24 gennaio 2017 ore 16:59

Commercio, turismo, lavoro nel 2017 a Volterra

Parla l'assessore Gianni Baruffa:"Vogliamo abbassare le tasse e mantenere i servizi, rendendo Volterra una città in equilibrio"



VOLTERRA — "Abbassare le tasse, mantenere servizi, lavorare sull'equilibrio tra turisti e cittadini perché questo rende Volterra una città non solo turistica ma anche vivibile". A dirlo è l’assessore al turismo e alle attività produttive del Comune di Volterra Gianni Baruffa che traccia un bilancio del 2016 turistico e produttivo del territorio e illustra i nuovi progetti per il 2017.

"L'anno appena passato è stato molto positivo in termini turistici sia come arrivi, sia come presenze. Basti pensare che solo i bus con l'attivazione del checkpoint monitorato dal mese di aprile a fine anno avevano portato in città più di centomila persone. Il 2016 sarà ricordato come l’anno del boom di presenze al Teatro Romano e all'Acropoli trainata dall'apertura al pubblico della Cisterna Romana. L’obiettivo è quello di creare una stagione turistica unica in modo da avere eventi e offerte che attirino visitatori sul territorio tutto l’anno. Anche per questo stiamo lavorando alacremente con Regione e Toscana Promozione per promuovere Volterra ancor più oltre i confini nazionali con un occhio al turismo di casa. Nel 2017 per adesso sono in programma tour promozionali a Dubai, Berlino, Milano e la partecipazione alle fiere del Pleinair, il Tour it che si svolgerà dal 2 al 5 febbraio a Carrara e Liberamente che si svolgerà il 25 e 26 febbraio a Ferrara e a settembre a Parma".

"In ottica promozione cinematografica - dice ancora Baruffa - nelle prossime settimane incontrerò i membri della Toscana Film Commission per parlare di nuovi progetti, oltre ai contatti con televisioni regionali e nazionali per realizzare in città alcuni programmi e una collaborazione con un’agenzia per portare nuove iniziative. Il lavoro ancora è tasto dolente anche se i dati secondo la Camera di Commercio di Pisa vedono una crescita della produzione pari a + 4,5%. Certo è che di strada ancora dobbiamo farne; dal canto nostro abbiamo avviato un corso sui gas tossici, quindi corsi professionalizzanti e studiati in base alla richiesta sul mercato.

Nei prossimi mesi (il bando uscirà agli inizi di marzo), partiranno i lavori di pubblica utilità: il Comune assumerà 3 persone a tempo determinato per 12 mesi e con un contratto a 20 ore. Anche questo non è certo la soluzione di tutti i mali ma darà un po’ di ossigeno a chi in questo momento si trova senza lavoro. 

L'inserimento adesso ufficiale nell'area di crisi non complessa della Regione Toscana potrà aiutare con incentivi e una sorta di premialità le aziende di Volterra e Montecatini Val di Cecina. Il lavoro più grande sarà creare infrastrutture che consentiranno la crescita di un territorio sia come viabilità sia come comunicazioni, penso alla banda ultra larga. E' importante confrontarsi e mettersi in gioco aggredendo anche nuovi mercati e non solo quelli che offre il territorio.

Per quanto riguarda il commercio, negli anni ho visto un cambio di passo, adesso capita sempre più spesso di vedere negozi aperti anche per le feste, riconoscendo l'impegno e il sacrificio del commerciante che in questo modo non fa altro che credere e scommettere sulla sua città e questo con il tempo sarà ripagato. E quest’anno anche l’amministrazione comunale ha dato il buon esempio tenendo i musei aperti anche nei giorni di festa nel periodo natalizio perché tutti devono fare la proprio parte".

"La politica in città è sempre la stessa - chiude l'assessore - ci sono frange che vorrebbero avere la città nella discussione perenne, proprio per nascondere quello che di buono viene fatto. Personalmente preferisco collaborare e lavorare per la città e soprattutto con chi è corretto e non ha pregiudizi. Penso che alla gente, ai non addetti ai lavori, le discussioni mia con altri o noi contro loro interessino ben poco. Servono i risultati"



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità