QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 23°23° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 24 agosto 2019

Attualità giovedì 05 marzo 2015 ore 19:09

E' emergenza nella 'città di vento e di macigno'

Quattro famiglie evacuate, scuole chiuse, interruzione dell'elettricità e numerosi danni. Dopo le frane adesso è il vento a creare problemi



VOLTERRA — "Faccio appello alla Regione Toscana perché aiuti tutti i territori colpiti da questo evento eccezionale". Così il sindaco Marco Buselli in merito ai danni provocati oggi dal maltempo che non hanno risparmiato Volterra. Intanto, il governatore Rossi, intanto ha dichiarato lo stato di emergenza e chiede aiuto al governo.
Strade chiuse. Numerosi gli interventi per danni pubblici e privati. Quattro famiglie evacuate. Interruzione dell'elettricità, in fase di ripristino. E due scuole chiuse, forse anche una terza. Un bollettino che lascia poco spazio alle interpretazioni.
"Il Centro Operativo Commissariale (Coc) è stato attivato" spiega il sindaco che ringrazia "il sistema di Protezione Civile, le forze dell'ordine e in particolare i Vigili del Fuoco, che hanno operato instancabilmente su un territorio vastissimo e disagiato come il nostro, riuscendo ad intervenire su tutte le emergenze".

Strade chiuse. L’amministrazione comunale informa che tra i macelli e Porta a Docciola è stato interdetto il traffico anche pedonale a causa di tre cipressi che rischiano di cadere. 
Numerose sono anche le problematiche a edifici privati. Chiuse parzialmente le strade di via Matteotti e via del Mandorlo nel centro storico. Perdurando l'azione del vento, non è possibile lavorare in sicurezza anche se Comune e ditte specializzate sono già state attivate per intervenire non appena le condizioni meteo miglioreranno. 

Famiglie evacuate. Per precauzione in via D'Annunzio sono state evacuate due famiglie che hanno trovato sistemazione da familiari dove resteranno fino alla messa in sicurezza della zona.
Criticità anche in Piazza XXV Aprile con piante pericolanti su un edificio dell'Apes: è stato necessario evacuare due famiglie, una sistemata da parenti e l’altra in albergo. Interdetti gli accessi ai rispostigli esterni dell'edificio. 

Scuole chiuse. Le scuole elementari, materna e nido resteranno chiuse anche nella giornata di domani, venerdì 6 marzo. 
Il liceo artistico
(ex istituto statale d'arte), invece, resterà chiuso per diversi giorni. Il Motivo, in questi casi, sono i grossi alberi che minacciano gli edifici.
Anche San Lazzaro la scuola è stata chiusa perché, a causa della caduta di tre linee Enel di media tensione, era sprovvista di acqua, luce e riscaldamento. Alle ore 13 è tornata la corrente elettrica nella zona di San Lazzaro e al momento i tecnici stanno valutando se nella giornata di venerdì la scuola potrà riaprire.

Le frazioni. La situazione non è migliore fuori dall'abitato della città etrusca: la frazione di Mazzola ha avuto problemi alle linee telefoniche, così come Villamagna che è rimasta senza luce e telefono. A Saline di Volterra è stato danneggiato un tetto di un edificio privato. Piante sono state abbattute e rimosse sulle strade di Ponsano, di Mazzolla, Santa Margherita, viale Barsanti e sp15. A Saline di Volterra 

Alessandra Siotto
© Riproduzione riservata

ROSSI SU STATO D'EMERGENZA IN TOSCANA Dichiarazione


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica