comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 18°31° 
Domani 17°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 10 luglio 2020
corriere tv
Post Covid, Lamorgese: «In autunno avremo grave crisi economica, c'è rischio concreto di tensioni»

Attualità sabato 09 aprile 2016 ore 17:20

Gli studenti fuori sede arrivano a settembre

Si è svolto venerdì il convegno per presentare i servizi di pernottamento offerti ai non residenti. Presente anche l'assessore regionale Grieco



VOLTERRA — Studiare, dormire e vivere la città. Il progetto che mirava ad attrarre studenti fuori sede nella città etrusca è diventato realtà.  I giovani potrebbero arrivare anche da fuori regione. 

Dopo il convegno di venerdì l'assessore all'istruzione del Comune di Volterra Alessia Dei ha dichiarato: "Si è creato un gruppo di lavoro in cui ognuno dei partecipanti si è impegnato a portare avanti la sua parte sotto la supervisione di Regione Toscana e Ufficio scolastico regionale".

All'iniziativa ha partecipato anche l'assessore regionale Cristina Grieco: "Un confronto proficuo e positivo per mettere a fuoco la situazione scolastica dell'Alta Valdicecina e il progetto di residenzialità lanciato dal Comune - ha detto - Un progetto che la Regione considera con attenzione condividendone gli obiettivi, vista anche la qualità dell'offerta formativa, quale ad esempio l'ex-Istituto d'arte, ora liceo artistico, con i suoi laboratori per la lavorazione dell'alabastro e del ferro battuto, che rinnovano tradizione importanti che fanno parte del dna di questo territorio".

La già variegata offerta formativa della scuola volterrana può essere ulteriormente impreziosita con la possibilità di offrire agli studenti fuori sede una possibilità di pernottare in maniera sicura e controllata a Volterra, in modo che le famiglie scelgano le scuole di questo territorio. Peraltro alcuni indirizzi potrebbero attrarre studenti anche da fuori Regione. L'avvio del progetto del Comune di Volterra è previsto nel prossimo anno scolastico – 2016-17.

"Per consolidare e rendere sostenibile la situazione dell'istruzione secondaria superiore legandola a un progetto residenziale – ha affermato l'assessore Grieco - mi sono resa disponibile ad attivare tutte le possibili sinergie per trovare spazi di cooperazione e di progettazione congiunte in vista dell'attuazione del progetto di 'convitto'. Niente a che fare ovviamente con accezioni ottocentesche, ma soluzioni abitative innovative sfruttando le possibilità messe a disposizione dalla struttura del Siaf (Scuola internazionale di alta formazione) dotata di tutti i confort per risiedervi e di possibilità anche di svago aldifuori del tempo scuola".

La giornata è iniziata con una conferenza al Siaf sul progetto 'Studiare e dormire a Volterra' al quale sono intervenuti il sindaco Marco Buselli, l'assessore Dei, il presidente della Fondazione Crv Augusto Mugellini, i dirigenti scolastici e gli studenti oltre all'associazione culturale Vai Oltre e al direttore Usr Domenico Petruzzo.

"Petruzzo e Grieco si sono dimostrati entusiasti di questa iniziativa e dello sviluppo dell'istruzione sul nostro territorio - ha concluso Dei -. L'assessore Grieco si è messa a disposizione per assisterci a livello progettuale e procedurale. Petruzzo si e' impegnato ad aiutare il progetto in termini di assegnazione di organico potenziato agli istituti superiori". La mattinata è proseguita con la visita al campus del Siaf e agli istituti superiori: liceo artistico, istituto Carducci e istituto Niccolini dove è stato offerto un buffet preparato dagli studenti dell'alberghiero.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica