Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:VOLTERRA13°26°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità lunedì 12 giugno 2017 ore 10:15

Quando a Volterra “si va insù”

Pronunciata indistintamente da giovani e anziani, l’espressione dialettale tipica del colle sottintende il raggiungere il centro città



VOLTERRA — Ogni realtà urbana ha i propri dialetti, quei modi di dire che accomunano linguisticamente i concittadini e che riflettono le origini profonde del luogo. Spuntano, così, nella quotidianità, locuzioni più o meno radicate che, pronunciate in modo spontaneo, spesso diventano dei veri e propri intercalari. Tra i primi posti della classifica volterrana svetta l’automatico ”vedrai” o, per essere più precisi, “verai”. Ma, a contendersi il podio, non può certo mancare l’istintivo quanto frequente “vado insù” che significa “raggiungo il centro città”. Disputa lessicale piuttosto accesa che, però, può trovare una tregua con un trionfatore indiscusso.

Se, infatti, le due espressioni gergali vengono unite con un “vado insù, verai” allora il vincitore della medaglia d’oro è assicurato. 

Viola Luti
© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si è sviluppato nel tardo pomeriggio interessando incolto e bosco. Sul posto gli elicotteri assieme a squadre a terra per spegnere il rogo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità