Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:VOLTERRA14°20°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 25 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella tra i primi al seggio a Palermo a votare per le elezioni

Attualità mercoledì 16 marzo 2022 ore 17:30

"Torni il regolamento pre-Covid per le attività"

Il momento della consegna della petizione al sindaco Santi

Confcommercio richiede al sindaco Santi di ripristinare il regolamento sui tavolini all'esterno e di rendere gratuito il suolo pubblico per il 2022



VOLTERRA — Ristoranti, osterie e pizzerie chiedono al sindaco di tornare alle condizioni pre-Covid. Lo spiega Confcommercio, che ha raccolto quasi 30 firme per domandare a Giacomo Santi di ripristinare le norme di somministrazione all’esterno in vigore fino a Marzo 2020.

"Con la fine dell'emergenza e la possibilità di tornare a consumare alimenti e bevande anche all'interno dei locali, vengono meno le condizioni che hanno giustificato la temporanea non applicazione delle regole relative alla somministrazione non assistita ai tavoli all'esterno", si legge nella petizione consegnata al sindaco dalla delegazione Confcommercio, guidata dal presidente volterrano Sergio Brizi, con Luca Favilli, Andrea Assenza del ristorante Etruria, Roberto Pistolesi de La terra di mezzo e Daniele Moretti dell’albergo Etruria.

"La guerra in Ucraina e l'incertezza sui flussi turistici gettano più di un'ombra sulle aspettative della stagione - continua la petizione - pertanto siamo richiedere la gratuità del suolo pubblico per l'intero 2022, parallelamente il ripristino dei tavoli di cortesia".

"Il sindaco ha preso ancora qualche giorno di tempo, ma la volontà quasi unanime dei pubblici esercizi è chiarissima - ha dichiarato Brizi - se durante i due anni di pandemia le deroghe al regolamento sulla somministrazione hanno rappresentato un efficace strumento di sostegno ai pubblici esercizi, con la fine dell'emergenza terminano di necessità anche quelle deroghe".

"Non è accettabile e respingiamo al mittente, il tentativo di qualcuno di mascherare interessi particolaristici con una battaglia comune - ha concluso Favilli - invitiamo il sindaco a ripristinare, senza ulteriori indugi, l'applicazione integrale del regolamento esistente, nell'interesse e a garanzia di tutti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, sabato 24 Settembre, i nuovi contagiati sono in leggera diminuzione rispetto a ieri. In Toscana registrati 5 nuovi decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Politica