QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 09 dicembre 2019

Attualità venerdì 15 novembre 2019 ore 12:16

Tassa soggiorno, gioia di Baruffa: "Lo dicevo io"

L'ex assessore al turismo: "Superati i 270mila euro. Per far politica bisogna avere visione e coraggio, oggi i dati mi danno ragione"



VOLTERRA — Gianni Baruffa, assessore nella scorsa legislatura, è intervenuto per mostrare la sua soddisfazione per l'andamento della tassa di soggiorno, da lui istituita.

"In questi giorni - ha esordito - ho saputo che gli introiti della tassa di soggiorno comunale sono andati oltre le aspettative. Era un po' un incognita, perché di fatto era il primo anno intero dopo la sua istituzione. Sono stati superati i 270mila euro inseriti nel previsionale, e credo che a fine anno sarà superata la soglia dei 280mila. Sono molto soddisfatto, soprattutto con chi andava dicendo che la tassa di soggiorno avrebbe influito in negativo sugli arrivi. Avevo detto più volte che la tassa non poteva influire sugli arrivi, i dati della Regione e di altri Comuni avevano dimostrato questo. E anche Volterra non è stata da meno". 

"Una stagione positiva quindi quella del 2019, programmata nel 2018. Credo che ancora ci sia da lavorare molto, ma negli anni sono i dati che parlano, Volterra è cresciuta in modo costante - ha sottolineato Baruffa - Certo è che il turismo è cambiato, molto più veloce, meno statico, ed è questa la scommessa dei prossimi anni, anche se i pernottamenti sono aumentati in questo ultimo anno. Voglio condividere questo ultimo risultato che mi riguarda in modo diretto in primis con il Consorzio Turistico e ufficio turistico comunale, per l'ottimo lavoro svolto in questi anni ma anche gli uffici del Comune, Turismo, Tributi e Bilancio, le associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti che, nonostante i dubbi iniziali, mi hanno permesso di dimostrare che i proventi non sarebbero andati a coprire buchi di bilancio. E così ho fatto". 

"Sapevo che sarebbe stata una rivoluzione la tassa di soggiorno - ha concluso Baruffa - e non posso non scordare gli attacchi di alcuni operatori durante un incontro in Sala del Maggior Consiglio, fui accusato che avrei potuto rovinare il turismo a Volterra. Oggi come allora rispondo così: "per far politica bisogna avere visione e coraggio, oggi i dati mi danno ragione". Buon lavoro Volterra e che tu possa essere sempre più riferimento turistico in Toscana" ha concluso l'ex assessore al turismo, carica che nella giunta guidata oggi da Giacomo Santi è ricoperta da Viola Luti, che ha anche la delega dell'istruzione.



Tag

Segre e Mattarella alla Prima della Scala di Milano

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Cronaca