Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:VOLTERRA19°34°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 14 luglio 2024

COSE STRANE E POSTI ASSURDI — il Blog di Blue Lama

Blue Lama

Prima di qualunque altra cosa, io sono una viaggiatrice. L'illuminazione arrivò in terza elementare grazie a Goscinny e Uderzo: lessi "Asterix e Cleopatra" e dentro di me si spalancó una voragine di curiosità. A 16 anni Baudelaire mi fornì la chiave di quel desiderio: "I veri viaggiatori partono per partire...". Da tutta la vita, anche senza un perchè, io vado. Non esiste luogo sulla Terra che possa deludermi.

Delicatezza

di Blue Lama - domenica 24 dicembre 2023 ore 00:05

Botanic Gardens Singapore - foto Blue Lama
Botanic Gardens Singapore - foto Blue Lama

Nella fase terminale di questo 2023 violento e confuso, in cui i pandori venduti per presunta beneficienza tengono banco più di due guerre alle porte di casa, vi propongo di fare un salto in Asia, a Singapore.

La storia di questa città-stato dalle architetture magnifiche, estesa su un arcipelago situato all’estremità meridionale della penisola malesiana, si fonda sull’immigrazione. Popolazioni provenienti dalla Cina, dai Paesi del Sud Est asiatico e dell’Asia meridionale, dalle regioni islamiche e dall'Europa hanno dato vita a una straordinaria mescolanza di culture e religioni. Oggi Singapore è il quarto centro finanziario del pianeta e ha 5 milioni e mezzo di abitanti. Per metà sono stranieri.

Singapore è anche il secondo Paese più popolato del mondo dopo il Principato di Monaco e l’abbinata poco spazio-molti immigrati ha creato nel tempo fenomenali opportunità di crescita economica ma anche sovraffollamento, gravi tensioni sociali, sfruttamento.

Singapore - foto Blue Lama

Singapore - foto Franco Bonciani

Ho quindi scelto di parlarvene alla vigilia di Natale non per descrivere un'organizzazione sociale-modello ma per altri due motivi

Il primo è sintetizzato nelle tre foto che trovate qui sotto. Le ho scattate in South Bridge Road, una strada della Chinatown di Singapore. In poco più di un chilometro, sullo stesso marciapiede si affacciano la verde moschea Jamaeil tempio indù Sri Mariamman e infine il rosso tempio buddista chiamato Buddha Tooth Relic Temple.

Una moschea, un tempio indù e un tempio buddista in South Bridge Road - foto Blue Lama

Da destra a sinistra la moschea Jamae, lo Sri Mariamman Temple e il Buddha Tooth Relic Temple - foto Blue Lama

 il Buddha Tooth Relic Temple - foto Blue Lama

il Buddha Tooth Relic Temple - foto Blue Lama

Questi tre edifici, come centinaia di altri a Singapore, sono frequentati dai sacerdoti e dai fedeli di culti diversi, nel reciproco rispetto, senza disordini o limitazioni. Un esempio di tolleranza e di convivenza religiosa che mi ha colpito e che non può essere scontato in questo luogo di grandi disuguaglianze di classe dove le lingue parlate ufficialmente sono almeno quattro (malese, inglese, cinese e tamil) e le religioni praticate molte di più (buddismo, cristianesimo, taoismo, islam, induismo e altre ancora).

La moschea Jamae e il Sri Mariamman temple - foto Blue Lama

La moschea Jamae e il Sri Mariamman temple - foto Blue Lama

Il secondo motivo per cui oggi vi parlo di Singapore sono i fiori

Il governo locale ha l'ambizione di trasformare la città in un immenso giardino e ci sta perfettamente riuscendo. Non solo grazie al clima equatoriale: per centrare entro il 2030 l'obiettivo di aumentare del 35% l’efficienza energetica della città, dal 2008 gli edifici di nuova costruzione devono rispettare elevati standard di sostenibilità ambientale. E i parchi sono oggettivamente fra i più belli del mondo.

Nelle foto qui sotto vedete il Garden by the Bay, con i fantastici supertree collegati da una passerella aerea e le serre monumentali: il Cloud Forest Dome, che ricrea il clima tropicale montano, e il Flower Dome.

I supertree nei Gardens by the Bay - foto Blue Lama

I supertree nei Gardens by the Bay - foto Blue Lama

 Cloud Forest Dome nei Gardens by the Bay - foto Blue Lama

Cloud Forest Dome nei Gardens by the Bay - foto Blue Lama

Flower Dome nei Gardens by the Bay - foto Blue Lama

Flower Dome nei Gardens by the Bay - foto Blue Lama

Le foto seguenti invece sono state scattate nei Botanic Gardens: 74 ettari di alberi, piante e fiori curatissimi dentro la città, aperti al pubblico gratuitamente tutti i giorni, dall'alba a mezzanotte.

Botanic Gardens Singapore - foto Blue Lama

Botanic Gardens Singapore - foto Blue Lama

I Botanic gardens comprendono anche il Giardino nazionale delle orchidee, fondato nel 1928. Si tratta della collezione di orchidee più vasta della Terra, con più di mille specie e duemila ibridi; un insieme di forme e colori sorprendenti, infinite variazioni di bellezza.

National Orchid Garden - foto Blue Lama

National Orchid Garden - foto Blue Lama

National Orchid Garden - foto Blue Lama

National Orchid Garden - foto Blue Lama

National Orchid Garden - foto Blue Lama

National Orchid Garden - foto Blue Lama

National Orchid Garden - foto Blue Lama

National Orchid Garden - foto Blue Lama

National Orchid Garden - foto Blue Lama

National Orchid Garden - foto Blue Lama

A seconda dei Paesi e delle culture, le orchidee assumono vari significati: amore, desiderio, fertilità. Ma anche grazia e purezza d'animo. Perciò concludo con un'ultima foto e un augurio che viene dal cuore: viviamo in tempi brutali, che almeno il vostro Natale sia colmo di delicatezza.

BlueLama2023@gmail.com

Botanic Gardens Singapore - foto Blue Lama

Botanic Gardens Singapore - foto Blue Lama

Blue Lama

Articoli dal Blog “Cose strane e posti assurdi” di Blue Lama