Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA17°26°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 16 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, incidente tra filobus 90 e un'auto: almeno dieci passeggeri contusi

Politica mercoledì 30 giugno 2021 ore 15:32

"Volterra non promuove gli eventi"

A dirlo è la lista civica Per Volterra che attacca duramente gli assessori Luti e Danti. "Il Comune non ha creato eventi"



VOLTERRA — "Ormai è abbastanza chiaro: Volterra non promuove gli eventi e neanche il territorio". 

A dirlo è la lista civica di opposizione "Per Volterra", che attacca duramente gli assessori Luti e Danti.

"L'assessore Luti - dice Per Volterra - non solo non ha programmato una promozione efficace ed incisiva che faccia svettare Volterra sulla miriade di altre offerte che ora popolano cartelloni, stampa e web, ma si prende anche i meriti del lavoro delle associazioni locali. Basta visitare anche distrattamente la pagina Facebook dell'Ambito Turistico Valdelsa Val di Cecina (che una volta si chiamava Terre di Valdelsa e dell’Etruria Volterrana, cambiato poi per compiacere qualcuno della Val di Cecina) ed è visibilmente chiaro che, mentre Comuni come Poggibonsi, Radicondoli, San Gimignano, Monteriggioni promuovono il calendario degli eventi, Volterra non compare. Non è di sicuro una dimenticanza, ma la semplice constatazione che un calendario eventi del comune non esiste perché il comune non ha creato eventi promozionali diretti come le altre Città."

"L'assessore Luti e l'ex super assessore Danti - continua Per Volterra - provano a spacciare come loro eventi di associazioni, molti dei quali tra all'altro non sono cofinanziati dal comune, senza specificare alcunché. Nonostante la situazione pandemica tante Città hanno creato cartelloni di eventi importanti proprio per richiamare persone anche durante la settimana. A Volterra invece si vuol far passare che i turisti del fine settimana siano sufficienti per la ripresa, non pensando che il commercio invece ha necessità anche durante i giorni settimanali.

Purtroppo cultura e turismo sono due assessorati importanti finiti, da una parte in mano a chi continua far guerre sedendosi sugli scalini di Pisa per sfidare il sindaco o l’amministrazione di turno, dall'altra a colei che è intenta a fare photobook promuovendo iniziative non incisive per i movimenti ed i flussi turistici. 

L’Assessore dopo aver provato a definire Volterra in modi diversi e più vari, da città degli Etruschi, a città dell’alabastro, a città del sale, punta adesso su di un turismo inclusivo - salvo poi scontrarsi con l’inaccessibilità di strutture appena costruite e già non accessibili ai disabili - come a sottolineare che senza di lei Volterra non sarebbe accogliente ed inclusiva, a dispetto dei milioni di turisti di ogni età, sesso, provenienza e condizione personale e sociale che a Volterra sono sempre arrivati, anche prima della sua apparizione".

"Due assessori - conclude Per Volterra - che non frequentano la Città, che non parlano con le attività, che non vedono che Volterra è ai minimi storici e che non sanno che, da ora in poi, con le calure tipiche dell'estate, i fine settimana le persone preferiscono andare al mare e che quindi dal mare non vengono a Volterra se non quando è tempaccio. È giunto il momento di dare una scossa a questa città, altrimenti sarà troppo tardi. Volterra ha durato molta fatica a promuovere la propria immagine aldilà delle mura, attraverso il proprio brand. Adesso il rischio è di ripiombare di nuovo nell'oblio assoluto, dando agio a chi è più vicino al fuoco. Volterra non merita questo".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono mesi che la città della Torre non assiste ad una pioggia battente. Rischio danni: diramata una allerta meteo in codice arancio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità