QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 9° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 21 gennaio 2020

Cultura venerdì 02 giugno 2017 ore 06:30

La scriblita etrusca

Tipico piatto della tradizione gastronomica dei Rasenna, la torta rustica era preparata con strati di sfoglie di pane intervallati con la ricotta



VOLTERRA — Dalla quiche francese allo steak and kidney pie inglese dalle empanadas spagnole al casatiello napoletano, la tradizione culinaria mondiale è costellata di torte salate. Mangiate calde o a temperatura ambiente, come piatto unico o come contorno, la loro storia ha origini antiche. Già in epoca etrusca, infatti, venivano cucinate e consumate abitualmente. Preparata con strati di pane secco e sottile alternati con ricotta, olio, sale e pepe, la scriblita veniva rivestita da una sfoglia di pasta morbida e infornata. Il piatto rustico veniva poi accompagnato da un pesto realizzato con pecorino piccante, olio, aglio, sale e foglie di sedano.

L’inventiva e la conoscenza dei sapori e dei loro abbinamenti erano, infatti, alla base della gastronomia dei Rasenna in cui sapere erboristico, senso delle proporzioni ed equilibrio rendevano la “scienza artusiana” un momento di nutrimento e di piacere.

Viola Luti
© Riproduzione riservata



Tag

Gregoretti, Lega vota per processare Salvini, la maggioranza diserta la giunta, il videoracconto

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Politica

Cronaca