Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:57 METEO:VOLTERRA11°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il portuale di Trieste no vax che protestava contro il Green pass, ora è intubato: «Ho i polmoni distrutti, sono pentito»

Cultura venerdì 02 giugno 2017 ore 06:30

La scriblita etrusca

Tipico piatto della tradizione gastronomica dei Rasenna, la torta rustica era preparata con strati di sfoglie di pane intervallati con la ricotta



VOLTERRA — Dalla quiche francese allo steak and kidney pie inglese dalle empanadas spagnole al casatiello napoletano, la tradizione culinaria mondiale è costellata di torte salate. Mangiate calde o a temperatura ambiente, come piatto unico o come contorno, la loro storia ha origini antiche. Già in epoca etrusca, infatti, venivano cucinate e consumate abitualmente. Preparata con strati di pane secco e sottile alternati con ricotta, olio, sale e pepe, la scriblita veniva rivestita da una sfoglia di pasta morbida e infornata. Il piatto rustico veniva poi accompagnato da un pesto realizzato con pecorino piccante, olio, aglio, sale e foglie di sedano.

L’inventiva e la conoscenza dei sapori e dei loro abbinamenti erano, infatti, alla base della gastronomia dei Rasenna in cui sapere erboristico, senso delle proporzioni ed equilibrio rendevano la “scienza artusiana” un momento di nutrimento e di piacere.

Viola Luti
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Avviso del gestore idrico che ha in programma la realizzazione di bypass sulla condotta di adduzione e distribuzione, tra giovedì e venerdì
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Politica

CORONAVIRUS